Gli incubatori dell'Emilia Romagna fanno rete

da Giada Spadoni (SIPRO)

Nasce IN-ER, Incubator Network Emilia-Romagna, una rete che raggruppa gli incubatori della regione per uniformare i servizi offerti alle startup e interagire come interlocutore unico, in particolare con soggetti e istituzioni estere. La Rete è supportata da ART-ER, la nuova società nata dalla fusione di ASTER ed ERVET per l’innovazione e la conoscenza, l’attrattività, l’internazionalizzazione e la crescita sostenibile dell’Emilia-Romagna.

La Rete è composta da incubatori attivi dal 2001, di cui fa parte anche Siprocube con i suoi 3 incubatori, e può contare su punti di forza particolarmente interessanti:  una superficie totale di 13.240 mq, di cui 950 mq dedicati a laboratori di ricerca. I servizi vanno dall’ospitalità e dall’assistenza alla crescita, all’intercettazione di opportunità di finanziamento, fino all’accesso alla rete regionale dei Mentor, che offre alle startup un importante valore aggiunto per lo sviluppo dei business.

Sono già oltre 100 le grandi imprese con cui il Network ha relazioni  in essere, a cui si aggiungono reti di business angels come IAG e IBAN. Collaborazione è la parola chiave della Rete, che si traduce in uno scambio continuo di informazioni, sviluppo delle attività di networking, ma anche rispetto delle caratteristiche di ciascuno.

In quest'ottica si è svolto l'evento a Pianoro -presso Marchesini Group- il 20 maggio 2019: un evento dedicato a start up (supportate dai rispettivi incubatori) e Mentor, che è stato un'occasione di incontro, conoscenza e approfondimento per tutti gli attori coinvolti in questo percorso di crescita e sviluppo.

Per ulteriori informazioni sulla rete IN-ER: https://www.aster.it/news/gli-incubatori-dimpresa-dellemilia-romagna-fanno-rete