Agevolazione per riduzione Irap per imprese, lavoratori autonomi e libero professionali

La Giunta regionale, nel corso dell’ultima seduta, ha approvato un nuovo bando con l’obiettivo di sostenere le imprese e i lavoratori autonomi e libero professionali che svolgono la loro attività nelle aree montane e nelle aree progetto del basso ferrarese (territori meno sviluppati dell’Emilia-Romagna),
attraverso la concessione di contributi in regime de minimis (aiuti di piccola entità) e sotto forma di credito di imposta da utilizzare per la riduzione della somma dovuta a titolo di Irap totale lorda dovuta alla Regione, con riferimento agli anni 2019, 2020 e 2021.

 

IL BANDO

Termini d'inoltro delle domande
Le domande di contributo dovranno pervenire nel periodo tra il 27 aprile e il 29 maggio tramite l’applicativo web “Sfinge 2020”, le cui della Regione all’indirizzo: http://imprese.regione.emilia-romagna.it/, nella sezione dedicata al bando.

I comuni interessati
Sono 4 nella provincia di Piacenza (Gropparello, Alta Val Tidone solo frazione di Pecorara, Piozzano e Travo); 3 nella provincia di Parma (Fornovo di Taro, Langhirano, Lesignano De' Bagni); 1 nella provincia di Modena (Marano sul Panaro); 2 nella provincia di Ravenna (Brisighella e Riolo Terme); 7 nella provincia di Forlì-Cesena (Borghi, Civitella di Romagna, Dovadola, Meldola, Modigliana, Predappio, Roncofreddo); 2 nella provincia di Rimini (Verucchio e Poggio Torriana); Riva del Po (solo frazione di Berra), Tresignana, Jolanda di Savoia, Codigoro, Mesola e Goro nella provincia di Ferrara.

Beneficiari
Possono presentare domanda di contributo i soggetti passivi dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) – imprese e lavoratori autonomi/liberi professionisti - che hanno presentato la dichiarazione Irap per il periodo di imposta 2017; le imprese (e solo le imprese e non i lavoratori autonomi e liberi professionisti) che risultano soggetti passivi dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) a partire dal 1° gennaio 2018 e che pertanto, nel periodo di imposta 2017, non erano considerati tali.

Contributo

Il contributo sotto forma di credito di imposta, per i soggetti passivi di imposta nel 2017, è calcolato in misura percentuale sul valore dell’Irap totale lorda dichiarata per l’anno 2017 ed è concesso per i periodi di imposta 2019, 2020 e 2021.

Fino ad un importo del valore dell’imposta dovuta pari a mille euro il contributo viene concesso nella misura del 100% mentre per importi maggiori di 1.000 euro e fino all’importo di 5 mila euro il contributo viene concesso
nella misura del 50%.

Per le imprese (non lavoratori e liberi professionisti) che risultano soggetti passivi dell’Irap a partire dal 1 gennaio 2018, è calcolato e concesso in misura pari a 3 mila euro per ognuno dei periodi di imposta 2019, 2020 e 2021.

In tutti i casi, ma solamente con riferimento alle imprese, il contributo è raddoppiato se le stesse imprese sono in possesso, alla data di presentazione
della domanda, della qualifica di: imprese innovative, esercizi polifunzionali, imprese Slot freE-R”.

BANDO E MODULISTICA