Finanziamenti, incentivi, agevolazioni

Benvenuti nella sezione dedicata agli incentivi per le imprese

Le attività che mettiamo a disposizione in quest'ambito sono:

1) Orientamento
Supporto personalizzato per conoscere le migliori agevolazioni da utilizzare per sviluppare il progetto aziendale: incontri per informative su agevolazioni, incentivi e finanziamenti disponibili, possibilità di consultazione di una banca dati on line, informazione mirata sulle specifiche esigenze di investimento dell’azienda.

2) Supporto predisposizione manifestazioni di interesse 
Accompagnamento nella stesura della candidatura delle proposte progettuali da candidare sulle linee di finanziamento individuate.

3) Monitoraggio bandi
Monitoraggio di bandi, agevolazioni e premi a disposizione delle imprese del territorio. Il monitoraggio, oltre alle fonti ufficiali, è esteso a strumenti messi a disposizione da Istituti bancari, fondazioni, ecc.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi a SIPRO:
Te.l 0532 243583
E-mail: sipromuove@siproferrara.com


Monitoraggio incentivi:

Il contenuto di queste pagine è solo a scopo informativo. Gli strumenti giuridici pertinenti e i testi dei relativi bandi prevalgono su le informazioni contenute in queste pagina.
SIPRO non accetta responsabilità per qualsiasi uso fatto delle informazioni in essa contenute.

Abbiamo a disposizione incentivi sia nazionali che comunali, che forniamo in elenchi costantemente aggiornati:

Vedi gli incentivi nazionali >>> Vedi gli incentivi comunali>>>

Incentivi nazionali

Bando attrattivita' turistico culturale del territorio - RER

BANDO PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI A MIGLIORARE L’ATTRATTIVITÀ TURISTICO-CULTURALE DEL TERRITORIO ATTRAVERSO LA QUALIFICAZIONE INNOVATIVA DELLE IMPRESE OPERANTI NELL’AMBITO TURISTICO, COMMERCIALE E CULTURALE/CREATIVO

 

Nuovo bando a sostegno di progetti innovativi di imprese nei settori turismo, commercio e cultura. Fondi che produrranno oltre 43 milioni di investimenti nei prossimi due anni. Premiate le aziende che creeranno nuova occupazione.

Prevede tre misure di sostegno:
una per il settore turistico ricettivo (7,5 milioni), per progetti sulla ricettività, in particolare alberghiera e all’aria aperta;
la seconda per gli esercizi commerciali (4 milioni), per progetti sulle attività al dettaglio, soprattutto nei centri storici;
la terza per il settore cultura (2,891 milioni), rivolta a progetti relativi a luoghi adibiti a rappresentazioni cinematografiche, teatrali e musicali. Nell’ambito di quest’ultima misura, per la prima volta si finanzia anche la nascita dei musei d’impresa, intesi come quei percorsi o spazi-mostra voluti dalle aziende per trasmettere il valore della cultura produttiva dell’Emilia-Romagna e in grado di creare anche una ricaduta economica sul territorio. Sono sempre più frequenti, soprattutto all’estero, le imprese che aprono le porte ai visitatori per illustrare, in contesti dedicati, il processo produttivo, e se ne registrano di importanti anche in Emilia-Romagna (fra gli altri i musei Ferrari, Lamborghini, Ducati, Carpigiani).

Le domande per tutte le misure dovranno essere presentate dal 10 gennaio al 28 febbraio 2017.

 

Per ulteriori info e scaricare bando e modulistica

Altre comunicazioni della Regione

contributi a sostegno commercio ed artigianato - Comune di Ferrara

Ha una dotazione finanziaria di 50mila euro e si propone di sostenere la costituzione di reti d'impresa e di supportare servizi innovativi in attività imprenditoriali.

 

 AMBITI DI INTERVENTO

1. sostegno alla costituzione di reti d'impresa 

2. - servizi innovativi alla clientela attraverso la creazione di canali di vendita anche utilizzando nuove tecnologie (ad esempio: servizi di consegna a domicilio con veicoli commerciali e/o anche attraverso l'impiego di tecnologie on line);

    - rinnovamento arredi e attrezzature dell'esercizio (Es. : banconi, tavolini e sedie, vetrine, luci ecc..)

 

SOGGETTI BENEFICIARI

AMBITO DI INTERVENTO 1) - Reti d'Impresa

• raggruppamenti con utilizzo della forma giuridica di "contratto di rete" ai sensi del comma 4- ter dell'articolo 3 della legge n. 33/2009 e dell'articolo 42 del decreto legge n. 78/2010, convertito nella legge n. 122/2010, già costituiti alla data di presentazione della domanda, a partire dal 1.01.2016

Ciascun raggruppamento può presentare domanda di contributo per un solo progetto. Ogni impresa può partecipare ad un solo raggruppamento.

AMBITO DI INTERVENTO 2) - Innovazione

Le Imprese - di seguito individuate - con sede legale e unità operativa nel Comune di Ferrara :

• le imprese del commercio (Esercizi di vicinato)- dell' artigianato - Pubblici Esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che alla data di presentazione della domanda :

- risultano costituite ed iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio di Ferrara ed altresì attive;

- per le imprese artigiane risultano iscritte all'Albo degli Artigiani

- risultano intestatarie del titolo necessario allo svolgimento dell'attività presso il Comune di Ferrara;

- per le imprese di somministrazione e artigiane risultino avere al massimo n. 2 dipendenti a tempo indeterminato;

- esplichino la stessa attività da almeno 8 anni con lo stesso titolare nel Comune di Ferrara.

 

Ogni Impresa può presentare una sola domanda.

 

Scadenza bando: 26 Novembre 2016

Per ulteriori info

 

Contributi alle imprese per investimenti sulla sicurezza 2018 - Comune di Voghiera e CCIAA

Possono presentare richiesta per ottenere i contributi le imprese con sede e/o unità locale nel comune di Voghiera.

 

 

Sono ammesse a contributo le spese sostenute con riferimento a titoli di spesa emessi nel periodo dall’1 giugno 2017 al 31 marzo 2019 (farà fede la data del titolo di spesa - fattura) per le seguenti tipologie di acquisto:

Tipologia A - sistemi di video-allarme antirapina – configurati secondo i requisiti tecnici indicati nel capitolato di cui al Protocollo d’intesa siglato il 14 luglio 2009 tra il Ministero dell’Interno e le Associazioni imprenditoriali di categoria, rinnovato il 12 novembre 2013 -, in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, sulla tutela della privacy;

 

Tipologia B - sistemi di video-allarme antirapina (ad es. controllati con telecamere e/o con sistemi di rilevamento satellitare che interagiscono direttamente con i centri di controllo gestiti da Istituti di vigilanza); sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico;

 

Tipologia C - casseforti; sistemi antitaccheggio; serrande e saracinesche;  vetrine antisfondamento; sistemi biometrici; telecamere termiche; sistemi di rilevazione delle banconote false; dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna; casseforti e blindature antiesplosione; automazione nella gestione delle chiavi; installazione paletti antisfondamento.

 

Sono inoltre ammissibili gli interventi di edilizia o adeguamento impianti elettrici, strettamente funzionali all'esecuzione degli interventi di cui al presente bando, nel limite del 10% della somma delle voci di spesa elencate ai punti precedenti (tipologie A, B e C) di intervento.

 

Sono ammesse esclusivamente le spese relative all’acquisto di beni nuovi di fabbrica, che dovranno essere installati nella sede e/o nella unità locale individuata dal richiedente e situata nel comune di Voghiera.

 

Il contributo per tipologia A, B e C di investimento riconoscibile è pari al 40% dell’importo complessivo delle spese ammesse e sostenute per gli interventi di cui all'articolo 5, sino ad un massimo di contributo di 1.000 euro. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale gli interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 800,00 euro (al netto di IVA).

 

Per ulteriori info e scaricare il bando e la modulistica

 

Bando ISMEA per giovani agricoltori

I giovani agricoltori potranno scegliere potranno scegliere di presentare domanda per il bando nazionale proposto da ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) che mette a disposizione 70.000 euro in modalità "abbuono conto interessi". La quota di risorse finanziarie disponibili per il nord Italia ammonta a 30 milioni di euro.

Il bando primo insediamento ISMEA è alternativo al bando PSR.

Le domande di partecipazione al bando ISMEA potranno essere presentate fino alle ore 12.00 del giorno 10 giugno 2016, con le modalità indicate nel bando.

 

Tra i requisiti essenziali si segnala la necessità di redigere un business plan, per il quale è messo a disposizione uno specifico strumento web. Per tutti i dettagli dell'iniziativa si rimanda al sito ISMEA.

Incentivi comunali