SIPRO A R2B PER LE IMPRESE DEL FUTURO

Nelle giornate del 6 e 7 giugno 2019 Sipro Ferrara ha partecipato a Bologna all’evento fieristico SMAU | R2B 2019 assieme alle start up e agli incubatori e acceleratori d'impresa della rete di EmiliaRomagnaStartUp di cui Sipro fa parte. Smau Bologna | R2B è l’appuntamento annuale di riferimento per tutte le imprese che vogliono avvicinarsi al mondo della ricerca e dello sviluppo di prodotti e di processi per portare sul mercato la vera innovazione. SMAU è la principale piattaforma di business matching in Italia nei settori dell’innovazione e delle tecnologie digitali per imprese e pubbliche amministrazioni locali.

Durante questi due giorni, Sipro ha partecipato anche a seminari e workshop a cura di docenti, analisti e professionisti sulle tematiche di maggiore attualità in ambito digital. Tali interventi hanno riguardato, in particolare, tematiche legate alle Start-up e all’Open Innovation. Tra questi, l'incontro dedicato alla rete IN-ER di cui fanno parte gli incubatori e gli acceleratori d'impresa dell'Emilia Romagna (e di cui fa parte anche la rete degli incubatori di Sipro - SiproCube) in cui si è parlato dell'attività svolta dalla rete, dei servizi che offre e degli obiettivi futuri. Nello stesso contesto è stato illustrato il nuovo bando della Regione Emilia Romagna, che aprirà a luglio 2019, dedicato a sostenere l'attività delle start up.

Particolarmente interessante, inoltre, è stato il workshop “Cosa possiamo imparare dalla Silicon Valley per fare impresa in Italia (e cosa no)” che si è interrogato su cos’è la Silicon Valley e perché è diventata il centro del mondo tecnologico, sul perché tutto il presente che viviamo è nato lì e in ultimo su qual è il metodo rivoluzionario, che trasforma un sogno in una grande impresa, nato in SV e insegnato in tutte le università del mondo.

Gli incubatori dell'Emilia Romagna fanno rete

Nasce IN-ER, Incubator Network Emilia-Romagna, una rete che raggruppa gli incubatori della regione per uniformare i servizi offerti alle startup e interagire come interlocutore unico, in particolare con soggetti e istituzioni estere. La Rete è supportata da ART-ER, la nuova società nata dalla fusione di ASTER ed ERVET per l’innovazione e la conoscenza, l’attrattività, l’internazionalizzazione e la crescita sostenibile dell’Emilia-Romagna.

La Rete è composta da incubatori attivi dal 2001, di cui fa parte anche Siprocube con i suoi 3 incubatori, e può contare su punti di forza particolarmente interessanti:  una superficie totale di 13.240 mq, di cui 950 mq dedicati a laboratori di ricerca. I servizi vanno dall’ospitalità e dall’assistenza alla crescita, all’intercettazione di opportunità di finanziamento, fino all’accesso alla rete regionale dei Mentor, che offre alle startup un importante valore aggiunto per lo sviluppo dei business.

Sono già oltre 100 le grandi imprese con cui il Network ha relazioni  in essere, a cui si aggiungono reti di business angels come IAG e IBAN. Collaborazione è la parola chiave della Rete, che si traduce in uno scambio continuo di informazioni, sviluppo delle attività di networking, ma anche rispetto delle caratteristiche di ciascuno.

In quest'ottica si è svolto l'evento a Pianoro -presso Marchesini Group- il 20 maggio 2019: un evento dedicato a start up (supportate dai rispettivi incubatori) e Mentor, che è stato un'occasione di incontro, conoscenza e approfondimento per tutti gli attori coinvolti in questo percorso di crescita e sviluppo.

Per ulteriori informazioni sulla rete IN-ER: https://www.aster.it/news/gli-incubatori-dimpresa-dellemilia-romagna-fanno-rete

SIPRO a Malaga per il Progetto Green Mind: “INSIEME PER UN TERRITORIO PIÙ GREEN”

Green Mind è un progetto in cui 8 territori dell’area del Mediterraneo collaborano per:
• accedere a nuovi finanziamenti pubblici;
• offrire alle PMI servizi per “fare rete”;
• istituire una rete di innovazione transnazionale che coinvolga autorità, imprese e istituti di ricerca;
• attuare un programma di trasferimento destinato a cluster e agenzie per promuovere le loro attività transnazionali;
• fornire un programma di supporto agli enti locali per integrare i risultati del progetto con le strategie di specializzazione delle regioni coinvolte.
Nell'ambito del progetto, si è tenuto nelle giornate 9 e 10 maggio 2019 presso lo Showroom Centuol nell’Edificio de Tabacalera di Malaga un incontro a cui hanno partecipato gli 8 partner. La sfida del progetto "Green Mind" è lo sviluppo della competitività economica e dell'innovazione nell’industria della mobilità sostenibile, rafforzando la cooperazione regionale e transnazionale tra imprese, organismi di ricerca e pubbliche amministrazioni. Proprio su questi temi, i vari partner si sono confrontati allo scopo di fare una panoramica generale dello stato tecnico delle attività dei vari partner di progetto. L’incontro ha visto anche la partecipazione di esperti dell’Andalusia. Le due giornate si sono concluse con la presentazione dei progetti Interreg Europe OPTITRANS e Interreg MED ESMARTICITY per analizzare la possibilità di eventuali collaborazioni.

 

 

Progetto ATLAS - aggiudicazione procedura per conferimento incarico realizzazione sito web del Museo Rambaldi

In merito alla selezione per il conferimento dell'incarico di realizzazione del sito web del Museo Carlo Rambaldi di Vigarano Mainarda (FE) nell'ambito del WP5 Activity 5.3 - Pilots implementation - Digital and Virtual Tourism del progetto ATLAS, pubblicata in data 26/03/2019 e scaduta il 17/04/2019 si comunica che la commissione designata, in data 03/05/2019, ha aggiudicato a BRAIN S.r.l. - Piazza della Repubblica, 10 - Ferrara il suddetto incarico, ratificato dall'Amministratore Unico di SIPRO tramite determina di aggiudicazione in data 13/05/2019.

La determina è consultabile qui