Politiche per l'energia sostenibile: Comune di Ferrara e SIPRO insieme per migliorare il comportamento energetico dei cittadini

da Francesca Villani

Questa mattina si è tenuta nella sala Zanotti in residenza municipale la conferenza stampa di presentazione delle attività congiunte tra l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Ferrara e SIPRO, nell'ambito del progetto europeo CitiEnGov finanziato dal programma Interreg CENTRAL EUROPE.

Nel corso del 2017 la collaborazione fra Amministrazione Comunale e SIPRO si articolerà in 3 diverse tipologie di attività rivolte ai cittadini:

1) Apertura di un "Energy Cafè" presso i locali di SIPROMUOVE (Via Cairoli, 13-15) tutti i venerdì mattina dal mese di Aprile, ad ampliare l'offerta dello Sportello Energia, già attivato dal Comune di Ferrara, presso gli uffici di Via Marconi (aperto al pubblico previo appuntamento il martedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00  e dalle ore 15.00 alle ore 17.00; tel 0532 - 418777 - 418881 - 418815 e-mail: energia[at]comune.fe.it ). Su appuntamento sarà possibile ricevere informazioni preliminari per rendere più efficiente l'utilizzo di energia nelle proprie abitazioni, riadattare le proprie abitudini per ridurre il consumo energetico e valutare le possibilità di produrre energia domestica da fonti rinnovabili.

2) Incontri sul tema della sostenibilità e del consumo energetico:

a. proiezione di film e documentari sul tema (proiettato il 24 febbraio "Before the Flood" durante la giornata dedicata a "M'illumino di Meno")

b. presentazione di libri, in programma il mercoledì 22 marzo (sede Sipro via Cairoli 13, a Ferrara) la presentazione del libro "La città resiliente" con l'autore Piero Pelizzaro, Gianfranco Franz Università di Ferrara, Francesco Musco IUAV Venezia (vedi scheda allegata)

c. informazioni per ottenere incentivi e agevolazioni per il miglioramento delle prestazioni energetiche delle famiglie.

3) Lancio di un progetto sperimentale rivolto alle famiglie ferraresi per migliorare i comportamenti domestici e ridurre il consumo energetico: si articolerà in un audit iniziale -analisi energetica gratuita - nella propria abitazione, un percorso di circa 18 mesi di formazione e un audit finale per verificare l'efficacia delle azioni intraprese, con la premiazione delle famiglie che abbiano ottenuto un maggior risparmio energetico.

Scheda di raccolta informazioni per aderire al progetto dedicato alle famiglie

 

Articolo su Cronaca Comune