Stampa

Bando regionale per l'internazionalizzazione delle PMI non esportatrici: ammessi nuovi settori

da Anna Fregnan (SIPRO)

 

Ancora 4 milioni di risorse disponibili a valere sul bando regionale per l'internazionalizzazione delle PMI non esportatrici: ammessi nuovi settori

Con riferimento al bando POR FESR per imprese non esportatrici la Regione ER, al fine di facilitare la partecipazione delle imprese considerato l’ampio plafond di fondi a disposizione, ha ampliato i settori ammessi alla misura finanziaria. 

In particolare, si aggiungono ai settori ammessi a contributo, alcune divisioni della sezione ATECO:

G – commercio all’ingrosso e al dettaglio, 

L- attività immobiliari, 

N - noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporti alle imprese 

R - attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento 

 

 

I progetti dovranno prevedere le seguenti attività: 

- Servizi di consulenza prestati da consulenti esterni 

- Temporary export manager (TEM) 

- Certificazioni per l’export 

- Partecipazione a fiere internazionali. 

 

Scadenza: ore 16.00 del 30 settembre 2016. 

 

Il bando ed ulteriore documentazione