Credito di imposta per la digitalizzazione degli esercizi ricettivi - Ministero dei Beni Culturali e del Turismo

Al fine di sostenere la competitività del sistema turismo, il ministero dei Beni Culturali e del Turismo, ha promosso la digitalizzazione del settore mediante la concessione di un bonus concesso sotto forma di credito d’imposta per le aziende che investono in questo settore nel periodo compreso tra il 2014 e il 2016. 

Può essere riconosciuto a esercizi ricettivi singoli e aggregati, ad agenzie di viaggio e a tour operator, un credito d’imposta in relazione ai costi sostenuti per investimenti e attività di sviluppo in ambito tecnologico e digitale al fine di sostenere la competitività del sistema turismo.

I contributi digitalizzazione sono riconosciuti per spese relative a:

- Impianti wi-fi – spese eleggibili a condizione che l’esercizio ricettivo metta a disposizione dei propri clienti un servizio gratuito di velocità di connessione pari ad almeno 1 Megabit/s in download: acquisto e installazione di modem/router; dotazione hardware per la ricezione del servizio mobile (antenne terrestri, parabole, ripetitori di segnale);

- Siti web ottimizzati per il sistema mobile: acquisto di software e applicazioni;

- Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti, purché in grado di garantire gli standard di interoperabilità necessari all’integrazione con siti e portali di promozione pubblici e privati e di favorire l’integrazione fra servizi ricettivi ed extra-ricettivi: acquisto software; acquisto hardware (server, hard disk);

- Spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio: contratto di fornitura spazi web e pubblicità on-line;

- Servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale: contratto di fornitura di prestazioni e di servizi;

- Strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità: contratto di fornitura di prestazioni e di servizi; acquisto di software;

- Servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente: contratto di fornitura di prestazioni e di servizi (docenze e tutoraggio).

 

I soggetti beneficiari dei contributi digitalizzazione appartengono alle seguenti categorie:

- Esercizio ricettivo singolo: Struttura alberghiera o Struttura extra-alberghiera

- Esercizio ricettivo aggregato con servizi extra-ricettivi o ancillari

- Agenzie di viaggio e tour operator

 

E' riconosciuto, per gli anni 2014, 2015 e 2016, un credito d’imposta nella misura del 30% dei costi sostenuti per gli investimenti e le attività di sviluppo ammissibili. L’agevolazione è concessa fino all’importo massimo complessivo di 12.500 Euro nei tre anni di imposta e comunque fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

 

Compilazione istanza: 8-22 febbraio 2016 (relative ai costi sostenuti nel 2015); Click Day: 23-26 febbraio 2016.

Compilazione istanza: 6-21 febbraio 2017 (relative ai costi sostenuti nel 2016); Click Day: 22-28 febbraio 2016.

Valutazione a sportello fino a esaurimento delle risorse disponibili.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI 

- Decreto Legge n. 83/2014, convertito con Legge 106/2014, in vigore dal 1 giugno 2014  

- Decreto 12 febbraio 2015 (G.U. 23.03.2015)

 

Il testo del Provvedimento