Ecoland

il progetto Ecoland
I membri del progetto Ecoland

Il progetto

Il progetto “ECOLAND : un approccio ecologico per i prossimi decenni” ha corso nel periodo 2003-2006 ed è stato approvato sul primo bando del programma Interreg III C Est, con scadenza il 9 gennaio 2003. Il progetto riguarda la creazione di un network europeo fra partner che vantano esperienze similari, al fine d’identificare un modello efficace per la progettazione e gestione di aree industriale ecologicamente e tecnologicamente attrezzate.

Questo modello deve essere rispettoso delle normative europee ed allo stesso tempo adattabile alle leggi e regolamenti dei governi locali. Il progetto è stato concepito con lo sforzo di ricercare sinergie fra lo sviluppo economico, le comunità locali e l’ambiente naturale (risorse, paesaggi….).

‘Sviluppo sostenibile’ è il termine chiave per questo nuovo approccio integrato, che richiede azioni locali per assicurare che il progresso conduca ad uno scenario futuro, in cui sviluppo economico e rispetto dell’ambiente siano compatibili.

Project Abstract

L’idea operativa è sostanzialmente quella di testare un modello innovativo per pianificare, progettare, promuovere aree industriali attrezzate e progettate utilizzando infrastrutture con standard tecnologici ed ambientali innovativi.

Più in dettaglio ha l’obiettivo di:

  1. Creare una metodologia su scala europea per supportare i processi di sviluppo locali ed il rafforzamento delle PMI, in particolare nella creazione di aree industriali con dotazioni infrastrutturali tecnologicamente avanzate per l’insediamento delle piccole e medie imprese.
  2. Elaborare linee guida per progettare siti industriali ecologicamente e tecnologicamente attrezzati.
  3. Testare forme di gestione manageriale innovativa delle aree industriali esistenti (dal punto di vista ambientale e dell’Innovation and Communication Technology).
  4. Valutare e sperimentare la trasferibilità del modello in altri Paesi europei.

Tutti gli enti locali e le agenzie di sviluppo coinvolte in questo progetto, riconoscono un ruolo centrale allo sviluppo di processi a favore delle PMI ed attribuiscono grande rilevanza alle politiche ambientali.

I Partners

mappa dei partners Ecoland
Ubicazione dei partners Ecoland

La partnership di progetto è composta di 9 istituzioni fra enti regionali/locali ed agenzie di sviluppo.

1 - SIPRO Agenzia per lo Sviluppo – Ferrara (I) è il soggetto capofila del progetto.
Sipro è l’Agenzia di sviluppo provinciale di Ferrara, la sua missione è lo sviluppo economico del territorio attraverso attività immobiliari (incluse la progettazione e la realizzazione di infrastrutture per lo sviluppo economico), il miglioramento della collaborazione fra Istituzioni ed imprese, la gestione della rete degli incubatori di impresa locali, la promozione economico ed il marketing territoriale.
Fondata nel 1975, SIPRO può vantare una vasta esperienza sul territorio, può inoltre fornire servizi realizzati da uno staff di professionisti interni e da una rete di specialisti e consulenti esterni.

2 - EuroBic Toscana Sud – Siena (I) è un’Agenzia di sviluppo locale ed ente di formazione, il suo principale compito è quello di favorire lo sviluppo economico e l’occupazione nella Provincia di Siena. Fa parte della rete europea dei BIC (Businness Innovation Centre), assicurando qualità dei servizi offerti alle PMI e rispondendo ai fabbisogni del territorio locale. Eurobic Toscana promuove il territorio locale sfruttando le risorse endogene disponibili e le opportunità offerte dall’area, attraverso la creazione di nuove imprese ed il rafforzamento di quelle già esistenti.

3 - Provincia di Ferrara – Ferrara (I) la provincia è un ente territoriale locale che vanta una vasta serie di competenze amministrative in vari ambiti fra i quali le autorizzazioni ambientali, l’energia, i rifiuti, la tutela e la gestione delle acque e della qualità dell’aria, i trasporti, l’agricoltura e la pesca, le attività produttive.. La Provincia si occupa anche della gestione dei fondi regionali, locali ed europei elargiti agli enti pubblici ed alle PMI operanti nei vari settori. Inoltre sostiene le attività di promozione economica e gestisce programmi di sviluppo economico locale in partenariato con gli enti pubblici locali, le associazioni di categoria, i sindacati, altri enti territoriali, le agenzie di sviluppo, le parti sociali e l’agenzia per l’ambiente. Una delle tematiche sulle quali la Provincia è molto impegnata è la promozione di uno sviluppo territoriale sostenibile.

4 - Udaras na Gaeltachta – Gaillimhe (IE) Udaras na Gaeltachta è un’Agenzia di sviluppo regionale con responsabilità per lo sviluppo economico, sociale e culturale delle regioni gaeliche, assicurando il mantenimento della lingua irlandese come lingua parlata nelle comunità di queste regioni. Il successo del territorio gaelico nell’attrazione di investimenti finanziari internazionali è dovuto agli incentivi finanziari e fiscali disponibili. Il meglio di quanto disponibile per il settore industriale può essere collocato nello scenario più suggestivo dell’Irlanda. E’ un’eccellente localizzazione per chiunque stia cercando una postazione ideale in cui lavorare.

5 - Ajuntament de Granollers – Granollers (ES) Granollers, la capitale della Regione del Valles orientale, è una città dallo sviluppo armonioso le cui attività economiche sono equamente suddivise fra diverse industrie ed il settore dei servizi, che vanta una delle sue maggiori espressioni nel commercio di qualità. Negli ultimi anni il governo locale ha condotto alcuni progetti specificatamente rivolti a sostenere la competitività delle PMI locali. Uno dei principali aspetti di questi progetti è connesso alla volontà di riconversione delle aree industriali e nel rendere disponibile un’offerta di aree industriali di nuova generazione.

6 - Ayuntamiento de Ciudad Real – Ciudad Real (ES) il governo locale di Ciudad Real, attraverso un proprio organismo per la promozione occupazionale ed economica, ha avviato vari progetti nel campo dello sviluppo economico, dell’impiego e delle politiche ambientali.
I più importanti progetti finanziati negli ultimi cinque anni, molti dei quali realizzati con il cofinanziamento dei fondi europei, sono connessi con le politiche per l’occupazione, i Patti territoriali per l’impiego, la formazione, i parchi tecnologici e lo sviluppo della competitività delle imprese. Uno degli obiettivi principali è quello di incrementare la cooperazione e lo scambio di esperienze con le altre regioni europee, grazie ai progetti promossi e al nuovo scenario economico caratterizzante la regione.

7 - Diputation de Granada - Granada (ES): E’ l’ente più qualificato per coordinare le diverse organizzazioni ed iniziative a livello provinciale. L’Area Metropolitana ed il Dipartimento di Programmazione del Territorio sono lo strumento specializzato con il quale la Provincia di Granada collabora per consolidare lo sviluppo locale nella Provincia. In questo contesto l’ente offre servizi nei seguenti settori: IT e PMI, programmi europei, servizi di informazione per i Comuni della Provincia, consulenza alle imprese, programmi di formazione e impiego.

8 - Fundacion Ferrol Metropoli – Ferrol (ES) è una Fondazione per lo sviluppo socioeconomico del territorio di Ferrol, con lo scopo ultimo di coinvolgere le istituzioni pubbliche e il mondo imprenditoriale attraverso strumenti di progettazione comune per la pianificazione territoriale strategica. Le attività sono: pianificazione strategica, informazione e promozione per le imprese, studi, promozione all’esterno dell’area metropolitana, organizzazione di conferenze ed eventi, promozione della collaborazione fra il settore pubblico ed il privato.

9 - Dèl-Dunàntuli Regionàlis Fejlesztèsi Ugynoksèg Kht – Pecs (HU): l’Agenzia di sviluppo regionale Sud-Transdanubiana fu fondata nel luglio del 1998 come istituzione operativa per il Consiglio Sud-transdanubiano Regionale di Sviluppo. L’Agenzia ha tre differenti uffici nelle tre più grandi città della regione (Pecs, Kaposvar, Szekszard). Oltre ad operare come braccio operativo per conto del Consiglio per lo Sviluppo, l’Agenzia svolge anche compiti di rilievo per lo sviluppo economico e la riorganizzazione dell’ente, così come riveste un ruolo autorevole nella promozione della regionalizzazione e del decentramento e per la preparazione dell’accesso all’UE. Il suo ruolo include anche il coordinamento regionale di processi bottom-up di pianificazione nazionale.

Risultati

Questa sezione offre la possibilità di avere informazioni aggiuntive sulle attività di progetto, tramite una rassegna aggiornata dei risultati conseguiti. In questa sezione potete trovare: documenti, risultati, studi, pubblicazioni.

21.11.2006 --- Linee Guida

Linee guida per la progettazione di nuove aree industriali o per la conversione di siti industriali esistenti

LineeGuida 01.pdf
LineeGuida 02.pdf
LineeGuida 03.pdf


21.11.2006 --- Linee Guida (parte II)


LineeGuida 04.pdf
LineeGuida 05.pdf
LineeGuida 06.pdf


17.03.2006 --- Manuale delle tecniche, esperienze e metodi sviluppati nell'ambito del progetto EcolAND

PDF manuale SIPRO_ITA.zip


03.02.2005 --- Analisi geologica - idrogeologica - morfologica nella nuova area localizzata nella parte settentrionale della Provincia di Ferrara

ferrara 3 presentation.zip


02.02.2005 --- Business Plan per l'area pilota di Sant'Agostino tecnologicamente ed ecologicamente attrezzata


agostino.zip


02.02.2005 --- Informazioni relative alle aree industriali dismesse in Provincia di Ferrara


disused industrial estates_ok [Sola lettura].zip


02.02.2005 --- GIS - Geographic Information System

Pres_Italo_ECOLAND_versione_Pdf_red.pdf



01.02.2005 --- La progettazione di aree tecnologicamente ed ecologicamente attrezzate: l'area industriale di Pomarance (Siena)


The industrial area of Pomarance.zip


31.01.2005 --- Infodesk su tematiche relative ad aree tecnologicamente ed ecologicamente attrezzate


punto de información II- GRANADA [Sola lettura].zip


24.11.2004 --- Analisi di customer satisfaction relativa ai servizi offerti dai SUA


slide_Ecoland_Silvia Previati.zip


06.07.2004 --- Sistema di monitoraggio

Ecoland monitoring system.doc


06.07.2004 --- Progettazione di aree tecnologicamente ed ecologicamente attrezzate: l'esperienza di Sant'Agostino


TEEAs_en.zip


06.07.2004 --- Analisi socio - economica

The socio-economic indicators.zip


27.02.2004 --- Progettazione e sviluppo di aree tecnologicamente ed ecologicamente attrezzate

Area profile for TEEA - Udaras.zip


15.11.2003 --- Strumenti per la promozione di nuove tecnologie nelle PMI


Tool to promote new tech in SMEs by Ferrol.zip


11.10.2003 --- Identificazione di zone dove realizzare aree tecnologicamente ed ecologicamente attrezzate


Area profile1.zip

Interreg IIIC

Il programma Interreg IIIC è una delle tre sezioni dell’iniziativa comunitaria Interreg III.

Interreg III è progettato per rafforzare la coesione economica e sociale nell’Unione Europea (UE), promuovendo la cooperazione trans-frontaliera (sezione A), trans-nazionale (sezione B) ed interregionale (sezione C).

Attraverso il programma Interreg IIIC viene promossa la cooperazione interregionale tra le regioni e le autorità pubbliche dell’intero territorio UE e dei Paesi confinanti. Permette alle regioni non confinanti, di lavorare insieme in progetti comuni e di sviluppare reti di cooperazione.

L’obiettivo generale è migliorare l’efficienza e l’efficacia delle politiche di sviluppo regionali e gli strumenti operativi, attraverso uno scambio di informazioni realizzato su larga scala , oltre a condividere una rete di esperienze in modo strutturato.

Archivio Newsletter

01.12.2004 --- Newsletter n°4

    4Newsletter-en.pdf
    4newsletter-ita.pdf


01.10.2004 --- Newsletter n°3


    3newsletter- en.pdf
    3newsletter-ita


01.07.2004 --- Newsletter n°2

    2° newsletter final.pdf


01.05.2004 --- Newsletter n°1


    Pagina 1 (3).pdf